Viaggiare in barca in Italia: Traghetti per Sorrento, Capri e non solo

Sia che tu voglia prendere l'aliscafo da Napoli a Capri o arrivare da Sorrento a Positano in traghetto, viaggiare in barca in Italia può essere un piacere sublime (soprattutto durante l'estate!) – e un ottimo modo per evitare i fastidi del volo o della guida .

Sebbene le isole del Mediterraneo possano farti pensare alla Grecia, l'Italia ha le due isole più grandi del Mediterraneo – Sicilia e Sardegna – oltre a una ventina di isole più piccole ma famose come Capri e l'Elba. Servite da un servizio di traghetti tutto l'anno, sono facili da raggiungere e ci sono anche molte rotte verso i paesi vicini, come il traghetto dall'Italia alla Croazia o il battello dall'Italia alla Grecia.

Sto viaggiando in barca in Italia. Quale traghetto devo scegliere?

L'Italia ha decine di compagnie di traghetti che gestiscono più di 100 rotte, che possono essere suddivise in tre categorie principali:

1) Traghetti a breve percorrenza: Si tratta di viaggi veloci con molte partenze giornaliere, come il traghetto Napoli Capri , l'aliscafo Napoli Sorrento o il traghetto Sorrento Capri . Molte rotte brevi avranno un mix di aliscafi veloci solo per passeggeri e navi convenzionali più lente che trasportano auto.

2) Viaggi in traghetto a lunga distanza: viaggi più lunghi, come la navigazione dalla terraferma alla Sardegna . Le barche sono generalmente di buone dimensioni e trasportano auto oltre ai passeggeri. Molti sono i servizi di noleggio barca a vela a Ischia, Capri e Ponza.

3) Viaggi in traghetto a lunghissima distanza: questi traghetti per auto molto grandi coprono vaste aree del Mediterraneo, risparmiando ai passeggeri la necessità di percorrere lunghe distanze a terra per raggiungere la loro destinazione. La rotta Genova-Sicilia ne è un buon esempio. I viaggi possono durare fino a un giorno.

Posso volare nelle isole italiane?

È possibile per alcune, come la Sardegna e la Sicilia, ma per le isole minori come Capri, i traghetti sono l'unico modo per raggiungerle. I traghetti evitano i fastidi dell'aeroporto, anche se di solito impiegano più tempo. Inoltre, viaggiare in barca in Italia, mentre soffiano brezze miti e l'acqua scintilla, può essere un vero piacere.

5 consigli per viaggiare in barca in Italia:

  1. Sui traghetti a breve distanza, opta per la classe più economica quando il tempo è soleggiato.

  2. Sui traghetti notturni, di solito sono disponibili cabine a prezzi accessibili di varie dimensioni.

  3. In genere i traghetti a breve distanza hanno prezzi fissi; non c'è bisogno di prenotare in anticipo, basta acquistare il biglietto al molo e partire.

  4. I traghetti a lunga percorrenza, come quelli per la Sardegna, di solito hanno biglietti economici prepagati online.

  5. Tutte le rotte hanno il maggior servizio in alta stagione da aprile a ottobre.